D’Alema. “Casini alleato? Ha rifiutato Berlusconi: è un buon punto di partenza”

Pubblicato il 15 luglio 2010 20:37 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2010 20:54
d'alema

Massimo D'Alema

Pier Ferdinando Casini per il Pd può essere un alleato affidabile? Risponde Massimo D’Alema dalla festa del Pd di Forlì:  ”L’Udc è un partito che ha scelto di andare all’opposizione  se aveva questo grande desiderio di stare al governo poteva tornarci e rimanerci, Berlusconi lo accoglierebbe a braccia aperte”.

“In una cena – ha continuato D’Alema – gli ha proposto di fare il ministro degli Esteri e il vicepresidente del Consiglio. Se il povero Casini una prova deve dare, se quello l’ha chiamato e lui gli ha detto di no, insomma è già un buon punto di partenza. Cosa dobbiamo fare con Casini – ha ironizzato – sottoporlo alla prova della verità ?”.