Matteo Salvini esce allo scoperto: “Le presidenze delle Camere ai 2 partiti vincitori”

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 marzo 2018 14:39 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2018 14:41
Matteo Salvini esce allo scoperto: "Le presidenze delle Camere ai 2 partiti vincitori"

Matteo Salvini esce allo scoperto: “Le presidenze delle Camere ai 2 partiti vincitori”

MILANO – Le presidenze delle Camere? “Spettano ai due partiti vincitori” delle elezioni, secondo Matteo Salvini. Parlando alla scuola politica del suo partito, il leader della Lega esce di fatto allo scoperto e afferma: “Penso che fare il contrario di quello che gli italiani hanno scelto la settimana scorsa sarebbe una follia, e ci sono due forze politiche che hanno vinto le elezioni, non è difficile capire con chi si ragionerà”.

Salvini ha poi assicurato: “Farò tutto quello che è umanamente possibile per rispettare il mandato che gli italiani ci hanno dato, ovvero di andare a fare il presidente del Consiglio, ma senza scendere a patti e rinnegare la nostra Bibbia che è il programma”.

Il leader del Carroccio taccia come “astruse” le ipotesi “di governissimi, di governini, di passi di lato. C’è un programma scelto dagli italiani”, ribadisce. “Ho il dovere di dialogare con tutti e non serbare rancore”, ha concluso.

Infine Salvini si è tolto un sassolino dalla scarpa e lancia una frecciatina a Fabio Fazio che lo aveva invitato per questa sera in trasmissione: “Mi sono tolto la soddisfazione di dire di no – ha detto Salvini – Stasera, stranamente dopo le elezioni, sono stato invitato in tv da Fazio gli detto ‘no grazie, faccio altro'”. Diverse volte, in campagna elettorale, Salvini aveva criticato il conduttore Rai per non averlo invitato.