Elezioni in Liguria: Toti vince con 17% in più di Sansa. Alleanza Pd-M5s spazzata via

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2020 19:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2020 7:16
Elezioni in Liguria, prime proiezioni: Toti confermato con oltre il 50% dei voti, dieci punti sopra Sansa

Elezioni in Liguria, prime proiezioni: Toti confermato con oltre il 50% dei voti, dieci punti sopra Sansa (Ansa)

Elezioni regionali in Liguria: il governatore uscente, il favorito Giovanni Toti, si conferma in testa con oltre il 56% dei voti

Il governatore uscente della regione Liguria Giovanni Toti è stato confermato dalle elezioni regionali con oltre il 56% dei voti.

Il candidato di Pd e M5s, Ferruccio Sansa, è distanziato di 17 punti. Sfiora solo il 39% delle preferenze. Bocciata, quindi, in Liguria, l’alleanza elettorale tra le due forze politiche attualmente al governo.

Elezioni Liguria: la lista Toti primo partito

Altro importante numero è quello sulle liste: la lista ‘Cambiamo!‘, che sostiene Giovanni Toti, è il primo partito a quota 22,6%. A oltre 5 punti di distanza si attesta la Lega, al 17,1%.

Seguono Fratelli d’Italia al 10,9 e Forza Italia al 5,3%. Per Ferruccio Sansa, candidato di Pd-M5s, i Dem hanno raggiunto il 19,9%, i 5 Stelle il 7,8% e la lista Sansa il 7,1%.

Toti: “Grazie liguri, altri cinque anni insieme”

“Grazie Liguria! Altri cinque anni insieme per rendere meravigliosa la nostra regione”. Lo scrive sui social il governatore ligure Giovanni Toti quando, con 62 sezioni scrutinate su 1.795, la coalizione di centrodestra si attesta al 62,37% mentre quella de diretto sfidante Ferruccio Sansa, con la coalizione di centrosinistra-M5s, si attesta al 33,95% (Fonte: Ansa)