Enrico Letta: “Governo Pd-Pdl va avanti, non mi farò logorare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2013 - 19:40 OLTRE 6 MESI FA
Enrico Letta (LaPresse)

Enrico Letta (LaPresse)

ROMA – “Sono convinto che la discussione che ci sarà giovedì confermerà l’impegno del Pd ad applicare il programma di governo”. Risponde così il premier Enrico Letta, da Bolzano, a chi gli chiede se il partito Democratico continuerà l’alleanza con il Pdl dopo la condanna di Silvio Berlusconi. 

A proposito del Governo che ha tagliato il traguardo dei cento giorni, Letta spiega che “nel momento in cui non si potranno più compiere fatti” vorrà dire che ci sarà il logoramento del governo e a me “non interessa minimamente lavorare per aggiungere un giorno in più” alla vita del Governo. “Il tema è realizzare”, fare le cose.

Oltre che di politica, nella sede della Provincia autonoma di Bolzano, il premier ha parlato di economia:

“Gli indicatori ci dicono che i tassi di interesse sono scesi ai minimi e questo è il segno di una strada da battere”.

Enrico Letta ha richiamato al senso di responsabilità perché l’Italia chiede stabilità e risposte concrete”.

”Dall’incontro con Visco sono emersi molti punti che lasciano intendere che gli stimoli alla ripresa cominciano a realizzarsi. Dunque è tutto a posto? Assolutamente no: Sappiamo i tanti problemi che ha l’Italia, ma ci sono segni di ripresa e questa ripresa ha bisogno di stabilità, ha bisogno di comportamenti responsabili da parte di tutti”.

Un accenno alla legge elettorale:

”C’è il grande problema di una legge elettorale, senza la quale le elezioni darebbero una ulteriore situazione di instabilità. Penso che ci sia bisogno di stabilità e ci sono segnali di consapevolezza di questo bisogno. In Italia occorre tutto  fuorché una crisi politica dagli esiti incerti. Gli italiani chiedono stabilità e risposte concrete”.

Su Iva ed Imu, le questioni che più interessano al Pdl, LEtta ha spiegato che “entro il 31 agosto sarà detta la parola fine”.

“Ad agosto si lavorerà senza interruzioni di continuità, ci saranno CdM dove si affronteranno alcuni nodi ai quali stiamo lavorando. Mentre è un anno nel quale invito gli italiani a fare vacanza  il governo in vacanza non ci andrà”.