Fisco, smascherata evasione per 210 milioni di euro. Indagate 108 persone

Pubblicato il 27 Maggio 2010 14:58 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 13:13

Circa 210 milioni di euro. A tanto ammonterebbe l’evasione fiscale scoperta dalla Guardia di finanza di Cremona nell’ambito dell’operazione ‘Black Steel’, a seguito della quale risultano indagate 108 persone. I finanzieri hanno individuato due filoni operativi collegati tra loro: la frode fiscale e il trasferimento all’estero dei relativi proventi illeciti. Quindici milioni sono già stati recuperati dalla Finanza e versati all’erario. Secondo gli inquirenti, l”organizzazione faceva capo a due imprenditori milanesi, E.B. e A.T., di 61 e 62 anni, che si avvalevano di sei prestanome. La frode fiscale era realizzata attraverso l’emissione e l’utilizzo di fatture false, stimate in circa 177 milioni di euro. Nella truffa sono coinvolte 90 società con sedi in Lombardia, Veneto, Piemonte, Trentino Alto Adige, Lazio e Campania, che utilizzavano per operazioni inesistenti le fatture emesse dalle società dei due imprenditori lombardi.