Le immagini dei funerali degli Alpini uccisi in Afghanistan: presenti i politici e tanta gente comune

Pubblicato il 12 Ottobre 2010 14:21 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2010 14:44

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, era presente alla basilica di Santa Maria degli Angeli, a Roma, ai funerali dei quattro alpini uccisi sabato scorso in Afghanistan. Al suo arrivo ad accoglierlo sul sagrato della chiesa, c’erano il presidente della Camera Gianfranco Fini, il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il presidente del Senato Renato Schifani e molti altri esponenti del governo e del parlamento.

Presenti tra gli altri, i ministri Maroni, Matteoli, Frattini, Prestigiacomo, Brunetta, Bossi, Fitto, i sottosegretari Letta e Bertolaso i leader di partito Bersani, Casini, D’Alema, Vendola e altri esponenti politici come Parisi e Zaia, l’ambasciatore degli Stati Uniti in Italia David Thorne, il presidente della Corte Costituzionale Francesco Amirante.

Il rito è stato celebrato dall’ordinario militare, monsignor Vincenzo Pelivi che dopo aver benedetto i feretri ha aggiunto: “Portiamo nel cuore il sorriso meraviglioso di questi giovani”. Le quattro bare, avvolte nel tricolore, sono state poste davanti all’altare. Vicino il caratteristico cappello piumato su un cuscinetto rosso. Sul lato destro della basilica erano presenti i parenti dei caduti, assistiti dagli psicologi dell’Esercito. Nella chiesa gremita di militari, autorità, ma anche gente comune, e molte penne nere degli alpini. L’ingresso dei feretri nella chiesa è stato accolto da un applauso: