Politica Italia

Governo, Castelli: “Può succedere di tutto, previsioni non se ne possono fare”

Robeerto Castelli

”In questo momento previsioni non se ne possono fare, può succedere veramente di tutto”. Così il viceministro per le infrastrutture, Roberto Castelli (Lega), rispondendo ai giornalisti a Cortina, si è espresso sulla situazione del Governo. ”Dipende tutto – ha aggiunto – dallo stato d’animo dei singoli parlamentari, è qualcosa che nemmeno i leader possono prevedere. Neanche Gianfranco Fini, secondo me, sa esattamente su quanti uomini può contare”.

Per Castelli, può diventare determinante il voto sulla sfiducia a Giacomo Caliendo. ”Io non so se i numeri per noi ci sono – ha proseguito – e non ho fatto i conti uomo per uomo. Noi arriviamo a 342-344, considerando il gruppo misto. Se ne togliamo 33 alla Camera non arriviamo alla maggioranza, che è di 315”. ”Siamo convinti – ha concluso – che Fini cercherà di sostituire Berlusconi con qualche governo tecnico che metta fuori gioco prima di tutto  il premier, ma soprattutto la Lega, perché è evidente che loro non vogliono il federalismo fiscale”.

To Top