M5s, espulsi consiglieri di Palermo Ugo Forello e Giulia Argiroffi. Avevano criticato la vicinanza alla Lega

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2019 16:19 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 16:19

(Foto archivio Ansa)

PALERMO – “Movimento snaturato dalla Lega”. E l’ex capogruppo del Consiglio comunale di Palermo del M5s, Ugo Forello, viene espulso insieme alla consigliera Giulia Argiroffi.

Forello da tempo aveva manifestato disagio per l’alleanza con la Lega e per le posizioni conseguenti assunte, un’alleanza che, oggi ha ribadito, “ha snaturato il movimento che non è più democratico”. In particolare nei mesi scorsi aveva annunciato di voler lasciare il M5s dopo le polemiche seguite alle sue prese di posizione critiche verso la linea del movimento nazionale su temi come quello dell’immigrazione.

L’ex candidato sindaco, che continuava ad avere un seguito nel movimento non ha però di fatto lasciato il Gruppo. Oggi, dopo aver appreso che la Argiroffi era stata espulsa le ha espresso solidarietà e ha annunciato di voler passare al misto. A stretto giro il Movimento gli ha notificato l’espulsione sostenendo che il suo comportamento avrebbe leso l’immagine dei 5Stelle. 

“Quello che mi si contesta è un reato di opinione. Nel Movimento evidentemente non si può esprimere il dissenso”, commenta Forello. Nel provvedimento disciplinare i probiviri contestano a Forello di aver tenuto “comportamenti e fatto dichiarazioni contrarie agli obblighi assunti, dichiarandosi pubblicamente indipendente dai lavori del resto del gruppo consiliare di appartenenza e più in generale anche verso altri esponenti nazionali del M5S, determinando, in tal modo, il rischio di conflitti e frizioni in danno dell’immagine, dell’azione politica e del programma del MoVimento”. (Fonti: Ansa, Agi)