Napolitano: “Spegnere il conflitto tra politica e giustizia”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2013 12:28 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2013 12:29
Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

ROMA – Bisogna “spegnere nell’interesse del Paese” il perdurante “conflitto tra politica e giustizia“. E’ quello che ha detto Giorgio Napolitano parlando agli studenti dell’università Luiss di Roma, sottolineando che non devono essere “mondi ostili guidati dal sospetto reciproco”.

“Molto importante è il contributo che ci si deve attendere dalla magistratura” per ridurre il conflitto politica-giustizia. Per questo i “modelli di comportamento” devono sempre essere “equilibrio, sobrietà, riserbo, assoluta imparzialità e senso della misura e del limite”.

“Anche la considerazione della peculiarità” della funzione dei giudici e “l’inequivoco rispetto per la magistratura che ne è investita, sono stati e sono spesso travolti nella spirale di contrapposizioni tra politica e giustizia che da troppi anni imperversa in Italia”.