Berlusconi: “Ho fiducia nei dirigenti: non autodistruggiamoci”

Pubblicato il 3 Giugno 2012 14:56 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2012 15:03

ROMA – ”Continuo ad avere fiducia in un gruppo dirigente con il quale ho combattuto cento battaglie. E’ rafforzando il nostro movimento che si può cambiare, innovare, aggregare forze giovani e nuove”: lo ha scritto in una nota dedicata ai problemi interni del Pdl l’ex premier Silvio Berlusconi.

”Continuo – ha scritto  l’ex premier – ad avere fiducia in un gruppo dirigente con il quale ho combattuto cento battaglie, affrontando vittorie e sconfitte come sempre è nella politica e nella vita. Del resto, ho sempre ripetuto e ripeto che distruggendo non si costruisce nulla. E’ rafforzando il nostro movimento – conclude – che si può invece cambiare, innovare, aggregare forze giovani e nuove. Sono sempre stato una persona positiva e costruttiva e non smettero’ certo di esserlo adesso”.

”Non posso condividere le analisi distruttive sul Popolo della Libertà apparse ieri e oggi sul ‘Corriere della Sera’ e sul ‘Giornale’. Ieri Galli della Loggia ha attaccato il gruppo dirigente del Popolo della Libertà perché non sa staccarsi da me. Oggi Vittorio Feltri rovescia il discorso: attacca me perché non saprei liberarmi del gruppo dirigente del partito. Visto da versanti opposti, il risultato sarebbe comunque lo stesso: la disgregazione del Popolo della Libertà e la crisi totale del centro destra”.