Roberto Fico, chi è il nuovo presidente della Camera

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 marzo 2018 13:02 | Ultimo aggiornamento: 24 marzo 2018 13:09
Chi è Roberto Fico, nuovo presidente della Camera

Roberto Fico (Foto Ansa)

ROMA – Roberto Fico è il nuovo presidente della Camera: l’ex presidente della commissione di vigilanza Rai è stato scelto dal Movimento 5 stelle dopo il voto imposto dal centrodestra sul nome di Riccardo Fraccaro.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

“Roberto ci rappresenta al meglio, è la storia di questo Movimento”: queste le parole di stima con cui Luigi Di Maio ha annunciato la candidatura di Fico alla presidenza della Camera. Candidatura condivisa, almeno per ora, anche dal centrodestra.

Ma chi è Roberto Fico? Nato a Napoli nel 1974 , laureato in Scienze della comunicazione, Fico, considerato il rappresentante di spicco dell’ala ortodossa del Movimento e ‘grillino’ della primissima ora, inizia l’attività politica nel M5s ancora prima della nascita ufficiale del Movimento, fondando nel luglio 2005 a Napoli uno dei 40 meetup Amici di Beppe Grillo sparsi per l’Italia.

Dopo due fallimenti elettorali, con la candidatura prima alla presidenza della Regione Campania nel 2010 e poi a sindaco di Napoli nel 2011 (dove ottiene rispettivamente l’1,35% e 1,38% dei voti), viene eletto deputato nel 2013 nella lista bloccata del M5S per la Circoscrizione Campania 1. Questa, per Fico, è la seconda candidatura a presidente della Camera.

Nel giugno 2013 Fico viene eletto presidente della commissione di Vigilanza Rai. Da deputato, Fico ha presentato come primo firmatario un solo una sola proposta di legge, quella sulla governance della Rai della quale uno dei punti (il Piano per la trasparenza aziendale) è stato inserito nella riforma della Rai approvata nel 2015 dal Parlamento. Il Piano ha permesso di rendere pubbliche le retribuzioni dei manager, delle direzioni editoriali e delle testate dell’azienda.

Nel marzo 2018, infine, Fico è stato eletto per il suo secondo mandato da deputato. “E’ un sogno meraviglioso. Poi manca il tassello del governo. E Luigi Di Maio sarà il nostro candidato premier e realizzerà il programma del Movimento 5 stelle. Io cercherò di rispettare il ruolo che mi è stato dato”, ha detto abbracciando il leader M5S appena ricevuta la notizia della candidatura a terza carica dello Stato.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other