Roma. Forza Nuova pensa a “gruppi di autodifesa popolare”

Pubblicato il 26 Settembre 2011 15:16 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2011 15:32

ROMA – ”Roma è ormai ridotta in uno stato di emergenza perpetuo. Dopo l’ epidemia di tubercolosi, la serie di omicidi da ”far west”, il dilagare della criminalità organizzata, ora un intero quartiere, San Basilio, è giustamente in rivolta per chiedere all’amministrazione comunale i diritti basilari e gli standard minimi per la propria sicurezza e la propria incolumita”’.

Così Roberto Fiore, leader di Forza Nuova commenta gli ultimi fatti che hanno colpito il quartiere romano, dallo scippo che ha portato alla morte di un anziano, alle ultime notizie degli arresti di una radicata rete di spaccio.

”Forza Nuova, che da sempre dà voce ai cittadini abbandonati dalle istituzioni e dimenticati dai grandi partiti, ha già contattato i comitati cittadini per mettere a disposizione i suoi militanti e attivisti, qualora le istituzioni tardassero ancora a ripristinare l’ordine, per costituire gruppi di autodifesa popolare.”