Scissione Pdl, Fabrizio Cicchitto: “Proviamo a ricucire ma sarà dura”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 8:23 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 8:24

Scissione Pdl, Fabrizio Cicchitto: "Proviamo a ricucire ma sarà dura"ROMA – Tempo per tornare indietro ce n’è anche se ”sarà dura”. A dirlo in una intervista al Messaggero Fabrizio Cicchitto, ribadendo che ”tutto il Pdl deve votare la fiducia al governo Letta” e sperando che Berlusconi, sulla posizione diametralmente opposta, colga invece ”l’occasione per rimediare ad una serie di situazioni di difficoltà”.

Alfano, dice, ”dopo molteplici colloqui con il nostro presidente, non ha parlato a caso. Non voglio prendere in considerazione ipotesi di rottura che farebbero comodo alla sinistra”. ”Dobbiamo ascoltare i nostri mondi, gli imprenditori, i commercianti, gli artigiani che difendono Berlusconi dagli attacchi della magistratura – spiega – ma ci scongiurano di tenere in piedi il governo”. Peraltro il Cavaliere, cui ieri ”ha telefonato il presidente Barroso”, secondo Cicchitto sa benissimo sia che ”la sua situazione giudiziaria non cambierà se il governo Letta cade”, sia che ”non si andrà a votare a novembre così agevolmente” anche perché c’è il nodo legge elettorale, che è meglio non lasciare gestire ”a un governo a noi ostile”.

Quanto alla riunione con i gruppi Pdl senza dibattito dell’altro giorno Cicchitto spiega di non aver parlato ”per non dare la stura al disagio di tanti. Ma Berlusconi sa che se non si parla all’interno di una riunione, poi si parla fuori”.