Stefano Fassina e Renato Brunetta d’accordo: “L’Iva non deve aumentare”

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2013 14:02 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2013 14:02
Renato Brunetta

Renato Brunetta

PERUGIA – L’Iva non deve aumentare: almeno su questo punto, uno dei prossimi che il governo affronterà, Renato Brunetta e Stefano Fassina sono d’accordo. Ovvero, per sommi capi, due “falchi” rispettivamente del Pdl e del Pd. ”A giorni ci sarà un decreto di non aumento dell’Iva con relativa copertura. Ve lo dico, è una garanzia”, ha affermato Renato Brunetta, capogruppo Pdl alla Camera. ”C’è l’impegno del governo e delle forze di maggioranza a non far aumentare l’Iva a ottobre. Poi nella legge di stabilità – ha aggiunto – ci sarà la riforma complessiva della tassazione Iva”.

”L’aumento dell’Iva sarebbe molto negativo. avrebbe un effetto recessivo molto pesante, va evitato”, ha detto poco dopo il viceministro all’Economia Stefano Fassina. Sollecitato a scegliere tra un intervento sul cuneo fiscale e l’aumento dell’aliquota Iva, ”scelgo il non aumento dell’Iva”, ha detto parlando alla platea della Confesercenti.