Ticket, l’Idv: “Il governo mette a rischio la vita delle persone celiache”

Pubblicato il 31 Gennaio 2012 20:04 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2012 20:08

MILANO – ''Sarebbe gravissimo se il governo decidesse di tagliare l'esenzione sui prodotti per celiaci. Qualora l'esecutivo obbligasse i cittadini affetti da morbo celiaco, per mancanza di risorse, ad una dieta contenente gliadina, sarebbe responsabile di gravi complicanze, anche oncologiche, e metterebbe a repentaglio la vita di centinaia di migliaia di italiani''. A dirlo e' l'on. Antonio Palagiano, responsabile Sanita' dell'Italia dei Valori.

''Ricordiamo al governo Monti – spiega in una nota – che la celiachia e' una malattia dalla quale non si guarisce e che non esiste una terapia medica specifica, ma che l'unica soluzione e' quella della dieta vita natural durante''. I prodotti senza glutine hanno costi ''elevatissimi che molte persone non potrebbero sostenere – continua – il governo si accinge ad infliggere un altro duro colpo a una patologia che oggi, in Italia, colpisce oltre 120mila persone fra celiaci e relative famiglie. Non e' possibile far quadrare i conti sempre sulla pelle dei piu' deboli: e' vergognoso e indegno di un Paese civile''.

Per queste ragioni l'Idv ha presentato una mozione e una proposta di legge ''per obbligare le case farmaceutiche – conclude Palaginao – ad indicare sulle confezioni dei loro prodotti l'eventuale presenza di glutine''.