Clima, tappe e obiettivi del protocollo di Kyoto

Pubblicato il 10 Dicembre 2010 17:45 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2010 18:22

Si conclude oggi la sedicesima conferenza Onu sul clima, che riunisce a Cancun (Messico) 194 Paesi.

Ecco le tappe principali del protocollo di Kyoto per il taglio delle emissioni di gas serra a livello globale:

Adozione: 11 dicembre 1997 alla terza conferenza della Convenzione quadro sul clima (Unfccc), a Kyoto.

Entrata in vigore: 16 febbraio 2005.

Periodo d’azione: 1 gennaio 2008-31 dicembre 2012.

Quanti Paesi: ratificato da 176 Paesi, di cui 38 con target vincolanti, quelli industrializzati, tranne gli Usa.

I gas serra considerati: anidride carbonica (CO2); metano (CH4); protossido di azoto (N2O); idrofluorocarburi (HFC); perfluorocarburi (PFC) e esafluoruro di zolfo (SF6).

Obiettivi: per i Paesi industrializzati taglio del 5,2% delle emissioni a livello globale di gas serra rispetto ai livelli del 1990. Per l’Europa la riduzione prevista è dell’8% mentre per l’Italia la riduzione è pari al 6,5%. Le emissioni mondiali di CO2 hanno però toccato quota 27,89 miliardi nel 2006, rispetto ai 20,95 miliardi di tonnellate del 1990. In Italia l’incremento è stato del 9,9%, tra 1990 e 2006. L’incremento sfiora i 7 miliardi di tonnellate, facendo aumentare di un terzo le emissioni mondiali in soli 16 anni.

[gmap]