Il Vaticano fa censurare un programma tv ”blasfemo” in Israele

Pubblicato il 20 Febbraio 2009 15:48 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2009 16:41

Dopo il caso creato dalla revoca della scomunica del vescovo negazionista lefebvriano Williamson e a pochi giorni dall’annuncio della futura visita del Papa, un nuovo scandalo rischia di incrinare i rapporti tra il Vaticano e Israele.

La provocazione arriva dalla tv privata di Gerusalemme Channel 10, e in particolare dal programma «The Tonight Show» del comico Lior Shlein.

In una puntata (intitolata «Like a Virgin», come la celebre canzone della cantante americana Madonna), Shlein ha preso di mira la Madonna e Gesù, con gag pseudo comiche e «scoop» del tipo: «Maria non è vergine, anzi è andata a letto con un sacco di uomini…»

Immediata la reazione della Santa Sede, che ha chiesto e ottenuto la censura del programma in cui – si legge nel comunicato – «venivano ridicolizzati con parole e immagini blasfeme il Signore Gesù e la Beata Vergine Maria».

La protesta è partita dai cattolici di Terra Santa, spiega la nota vaticana, e il governo israeliano ha preso dei provvedimenti.

«Le autorità governative, subito interessate dal Nunzio apostolico, hanno prontamente assicurato il proprio intervento al fine di interrompere tali trasmissioni e ottenere pubbliche scuse dalla stessa emittente». Il comunicato deplora infine «come vengano offesi in modo così grave proprio dei figli di Israele, quali erano Gesù e Maria di Nazareth».