Israele, Abu Mazen: “Olocausto fu il crimine più odioso contro l’umanità”

Israele, svolta di Abu Mazen: "Olocausto fu crimine più odioso contro l'umanità"
Abu Mazein (Foto Lapresse)

RAMALLAH – Svolta del presidente dell’Autorità nazionale della Palestina, Mahmoud Abbas, noto come Abu Mazen: secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa palestinese Wafa ha definito la Shoah il crimine più odioso contro l’umanità nell’era moderna. Abbas lo avrebbe detto durante un incontro avuto la settimana scorsa con un importante rabbino statunitense, Marc Schneier.

Le parole di Abu Mazen sono state divulgate mentre Israele si accinge ad osservare, da stasera, la annuale ‘Giornata della Shoah’.

”Quello che è accaduto agli ebrei durante l’Olocausto è il crimine più odioso contro l’umanità avvenuto nell’era moderna”

ha detto Abu Mazen al rabbino Schneier. Il presidente palestinese ha anche espresso simpatia alle famiglie delle vittime e di tutte le molte altre persone innocenti uccise dai nazisti. Il popolo palestinese, ha assicurato, si oppone recisamente al razzismo, ed è impegnato in una lotta contro di esso.

Intanto un nuovo appello è stato rivolto ad Abbas dal premier israeliano  da Benyamin Netanyahu affinché revochi l‘intesa appena raggiunta con Hamas.

”Hamas nega la Shoah, mentre d’altra parte tenta di farne una nuova mediante la distruzione di Israele. Abu Mazen ha stretto un patto con Hamas. Noi speriamo che lo abbandoni e ritorni sulla strada della pace”,

ha detto il premier al governo israeliano.

Comments are closed.

Gestione cookie