Marea nera: gli Obama in vacanza nel Golfo ad agosto

Pubblicato il 23 luglio 2010 23:46 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2010 23:46

Spiaggie colpite dalal marea nera

La famiglia Obama andrà in vacanza nel Golfo il prossimo 14 agosto. In Florida, per la precisione, là dove la first lady, Michelle Obama, il 12 luglio scorso aveva invitato gli americani ad passare qualche giorno da turisti per aiutare la popolazione contro la marea nera. Dopo le polemiche sollevate la settimana scorsa da parte conservatrice nei confronti della First Family, accusata di ”ipocrisia” per aver scelto il fine settimana scorso di trascorrere tre giorni di vacanza nel Maine, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, in accordo con la moglie Michelle e le figlie Sasha, 9 anni, e Malia, 12 anni, ha deciso che il fine settimana di Ferragosto lo trascorrera’ in Florida.

E’ stata la stessa Casa Bianca a renderlo noto, precisando che i dettagli della vacanza saranno comunicati in un secondo tempo. La scelta degli Obama è certamente da mettere in relazione alle accuse di ipocrisia. Perché’ il 12 luglio scorso la first lady Michelle andò a Panama City Beach, in Florida, si fece riprendere mentre camminava sulla sabbia bianca di una spiaggia deserta e invitò gli americani a fare come lei. ”Se proprio volete aiutare la gente del Golfo contro la marea, venite in vacanza in Florida. La gente di qua continua a dipendere dal turismo”.

Ci sono spiagge bellissime e pulite, che non sono state toccate dalla marea nera”. Peccato però che tre giorni dopo quella dichiarazione gli Obama per le loro vacanze abbiano scelto di andare per tre giorni a Bar Harbor, in Maine. Dal fronte conservatore non erano mancate le critiche. Ecco dunque la nuova scelta: una lungo fine settimana in Florida, annunciato con settimane di anticipo, per placare ogni sorta di polemica.

Gli Obama vogliono più che mai far vedere che – per quanto First Family – fanno parte di quella classe media alla quale chiedono sia il voto, sia di andare in vacanza nel Golfo colpito dalla marea nera.