Medio Oriente, negoziati indiretti Olp e Israele

Pubblicato il 7 Marzo 2010 18:50 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2010 18:50

Il comitato esecutivo dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) ha approvato oggi una proposta per permettere al presidente Mahmoud Abbas di avviare negoziati indiretti con Israele attraverso la mediazione degli Stati Uniti.

Fonti palestinesi hanno tuttavia avvertito che si ritireranno dai colloqui – che segnano la ripresa delle trattative dopo un’interruzione di 15 mesi – se i punti essenziali di un accordo sui confini non emergeranno entro quattro mesi.

«Questo processo di pace non può andare avanti per sempre – ha detto il negoziatore palestinese Saeb Erekat – Adesso è il momento delle decisioni». L’annuncio formale sull’avvio dei negoziati indiretti, i cosiddetti «proximity talks», potrebbe arrivare domani, in coincidenza con l’arrivo in Israele del vice presidente americano Joe Biden.