Israele – Palestina: verso colloqui diretti il 2 settembre, sarà presente Obama

Pubblicato il 20 Agosto 2010 8:15 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2010 8:17

Il presidente Usa Barack Obama

Israeliani e palestinese dovrebbero accettare l’invito a riprendere il negoziato di pace attraverso colloqui diretti, già il prossimo 2 settembre a Washington, alla presenza del presidente Barack Obama. E’ quanto ha riferito una fonte diplomatica all’agenzia Reuters.

Secondo la stessa fonte, le due parti in conflitto avrebbero accolto l’invito che da parte del quartetto composto da Usa, Ue, Russia e Onu. Un comunicato ufficiale dovrebbe essere diffuso nella giornata di venerdì 20 agosto.

Qualche ora prima, il portavoce del dipartimento di Stato, P.J Crowley, aveva fatto capire che qualcosa si stava muovendo: ”Pensiamo di essere molto, molto vicini alla decisione delle due parti in conflitto di tenere colloqui diretti.

“Come mai prima – aveva detto Crowley – crediamo che siamo ben posizionati per raggiungere questo obbiettivo”. Lo stesso Crowley ha riferito che Hillary Clinton aveva chiamato il premier palestinese, Salam Fayyad e il ministro degli Esteri giordano Nasser Judeh, oltre all’ex primo ministro inglese Tony Blair, il rappresentante speciale del quartetto. I negoziati di pace potrebbero cosi’ riprendere, dopo la sospensione del dicembre 2008.