Onu, Palestina. Israele rilancia: “Con risoluzione allontanate la pace”

Pubblicato il 29 Novembre 2012 23:01 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2012 23:02

Onu verso il voto sulla Palestina (foto Ansa)

NEW YORK – Israele rilancia e nel giorno in cui l’Onu si prepara a riconoscere la Palestina Stato osservatore permanente chiede il riconoscimento dello stato ebraico e che venga garantita la sicurezza.

A parlare all’Onu è l’ambasciatore israeliano Ron Prosor che spiega come per porre fine al conflitto ”una volte per tutti” l’Anp deve esser pronta a riconoscere Irsaele come stato ebraico con Gerusalemme capitale.

”Perché si possa arrivare a una pace duratura bisogna garantire la sicurezza”: ha poi aggiunto Prosor. La risoluzione sull’ammissione della Palestina come stato osservatore non membro dell’Onu “allontana la pace”. Perché secondo Prosor l a pace in Medio Oriente si raggiunge con i negoziati non con le risoluzioni.