Siria: sanzioni economiche dalla Turchia

Pubblicato il 30 Novembre 2011 10:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 10:07

ANKARA – Il governo turco ha annunciato l'adozione di sanzioni economiche contro la Siria che continua a reprimere nel sangue il dissenso e ritiene che il regime di Damasco attualmente sia in una fase di impasse. Lo ha detto il ministro degli Esteri Ahmet Davutoglu.

Davutoglu ha spiegato che tali sanzioni prevedono in particolare il congelamento delle transazioni commerciali con il governo siriano e una simile misura tra le Banche centrali dei due paesi. Verranno inoltre bloccate vendite di armi e materiale militare e sospesi gli accordi di cooperazione esistenti ''fino a quando non ci sara' in Siria un legittimo governo in pace con il proprio popolo''.