Mondiali, allenatore Algeria: “Inglesi meglio contro gli Usa”

Pubblicato il 19 Giugno 2010 1:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2010 1:51

Rabah Saadane, ct dell'Algeria

L’Inghilterra vista questa sera “non è stata gran che” e nella partita contro gli Stati Uniti “la squadra aveva giocato meglio”. Con tono educato e rispettoso per un avversario che resta “grande”, si è espresso così il ct algerino Rabah Saadane, stratega della panchina maghrebina che questa sera è riuscito a ingabbiare i leoni inglesi costringendoli allo 0-0.

“Non penso affatto che ci abbiamo sottovalutato – risponde ai giornalisti nel dopo partita – non lo hanno fatto né i giocatori né l’allenatore Fabio Capello, che considero un grande ‘coach’; solo che noi siamo stati bravi a creare dei problemi, abbiamo fatto la nostra partita e il nostro gioco di passaggi brevi e spunti individuali”. “Certo che sono soddisfatto del risultato – ha proseguito – l’avevo detto che i miei erano in crescita e questa sera l’hanno dimostrato, sapevo che c’era da recuperare molto, diversi giocatori erano reduci da infortuni prima dei Mondiali ma ora la squadra comincia a far vedere tutto il suo potenziale”.

Il centrocampista Ryad Boudebouz, invece, ritiene che l’Inghilterra abbia affrontato il match con eccessiva supponenza. “Sono contento di questo pareggio perché, soprattutto sui giornali, gli inglesi ci avevano sottovalutato e ci tenevamo a far vedere che in questo mondiale non siamo una squadra materasso”. “Ora ci restano gli Stati Uniti e dopo quanto accaduto stasera sappiamo che possiamo batterli, bisognerà lavorare bene per questa vittoria”, ha aggiunto. (ANSA).