Barcellona-Milan 2-2. La testa di Thiago Silva salva i rossoneri

Pubblicato il 13 Settembre 2011 - 22:48 OLTRE 6 MESI FA

BARCELLONA – Quando tutto sembrava finito è spuntata la testa di Thiago Silva. Una zuccata che regala al Milan una piccola impresa: uscire imbattuti dal Nou Camp di Barcellona. Per il calcio italiano, in tempi di crisi tecnica e vacche magre è un segnale di vita non da poco.

A Barcellona, la gara inaugurale del girone di Champions League, finisce quindi 2-2. Milan subito in vantaggio grazie ad un gol lampo di Pato dopo appena 25 secondi. Colpito a freddo il Barcellona non si scompone e inizia a macinare gioco. Il pari arriva al 36′: Messi inventa e serve Pedro che appoggia in porta da due passi.

Quindi i blaugrana rovesciano la partita in avvio di ripresa grazie ad una prodezza di Villa su punizione. Da rivedere, però, il fallo di Cassano che dopo alcuni minuti lascia il posto a Emanuelson. Il Barcellona, da quel momento, controlla la partita. Per un po’ affonda, poi sembra accontentarsi. Errore fatale perché al minuto 92 la testata di Thiago Silva regala al Milan un pari inaspettato. Le statistiche a fine gara dicono che il Barcellona ha tirato molto di più ed ha avuto il 75% di possesso palla. La classifica, però, dice che Milan e Barcellona hanno un punto a testa, insieme Vittoria Plzen e Bate Borisov che hanno pareggiato 1-1.

Di questi tempi ci si può accontentare.

Thiago Silva: “Avanti così”.  ”Ero un po’ nervoso pero’ abbiamo lavorato tanto sui calci d’angolo alla fine abbiamo trovato gol importante”: cosi’ ai microfoni di Sky Sport Thiago Silva commenta il suo gol che e’ valso il pareggio contro il Barcellona in Champions League.

”Ora dobbiamo mantenere la tranquillita’ – ha aggiunto – anche domenica abbiamo una partita importante contro una squadra forte”.

”Oggi abbiamo sbagliato tanto nella parte difensiva – ha proseguito Thiago SIlva – abbiamo trovato un gol importante, sicuramente il piu’ bello che ho fatto di testa. Speriamo di andare avanti cosi’, la Champions e’ tanto importante”.