Bologna, Di Vaio saluta: “Non voglio essere un peso”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 14:36 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 14:41
Di Vaio esulta Bologna

Di Vaio (La Presse)

BOLOGNA – Dopo quattro anni, 141 partite e 65 gol Marco Di Vaio lascia il Bologna. Il capitano rossoblù saluta, per giocare quasi certamente al Montreal Impact, nella Major League Soccer americana. ”Ho sentito in questo anno – spiega in una conferenza stampa, con a fianco il presidente Albano Guaraldi – mormorare giudizi che hanno cercato di farmi passare per un limite, in una stagione che invece per me e’ stata normale”.

Ammette di essere ”amareggiato” da queste valutazioni. Non vuole, ripete, ”essere un peso per questa squadra, rischiare di rovinare un quadro troppo bello, dopo quattro anni fantastici. Preferisco, alla mia età, fare un passo indietro”. Insomma, Di Vaio, che a luglio compirà 36 anni e che avrebbe ancora un anno di contratto, con l’ipotesi di proseguire da dirigente, non ci sta ”a fare il Del Piero del Bologna, a priori”.

La scelta di andare in Canada non è per soldi, ma dettata dalla voglia di vivere ”un’esperienza nuova”. Non e’ un addio, ”ma un arrivederci – assicura – per tornare in questa città, dove voglio vivere per il resto della mia vita, con il cuore sereno”. Né avrebbe optato per altre squadre italiane: ”Avrei smesso”. Lascia squadra e società ”nel momento piu’ positivo da quando io ero arrivato qui. Significa che è il momento giusto per salutare”.