Calciomercato Milan: Ibrahimovic si può fare

Pubblicato il 14 luglio 2010 10:16 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2010 10:16

Zlatan Ibrahimovic

”Ibrahimovic? Lascera’ il Barcellona solo quando lo vorra’. E lui non lo vuole”. Cosi’ l’agente del giocatore, Mino Raiola, nella sede della Lega di Serie A a Milano, ha risposto alle domande dei cronisti sul futuro del fuoriclasse svedese.

L’arrivo del nuovo presidente nella societa’ blaugrana, secondo Raiola, non dovrebbe cambiare la situazione di Ibrahimovic: ”L’elezione del nuovo presidente? Non penso che comportera’ dei cambiamenti – ha detto Raiola – non e’ lui ad allenare. E’ anche se arrivano nuovi giocatori, nel contratto di Ibra non c’era certo una clausola che vietava al Barcellona di fare mercato”. L’attaccante svedese ”ha avuto un finale di stagione non molto felice – ha detto Raiola – ma fino a febbraio aveva fatto molto bene. Ha fatto 22 gol, gli e’ mancata la Champions. Se l’avesse vinta, oggi non avremmo parlato di lui”. Su un possibile ritorno in Italia del giocatore, Raiola ha detto che ”il calcio italiano puo’ permettersi quello che vuole, finche’ ci saranno gente come Moratti, Berlusconi, Agnelli. Non credo che il Barcellona o il Real possano permettersi certi acquisti, semplicemente lo vogliono e lo fanno”. I debiti ”sono anche in Spagna – ha detto Raiola – ma hanno anche patrimoni piu’ grandi perche’ hanno altre entrate. L’Italia forse e’ piu’ arretrata come sistema”. Ma quanto vale Ibra? ”Per me vale un miliardo, attualmente il suo valore e’ piu’ di 150 milioni. Ibra al Milan? Niente e’ impossibile, ma il Milan ha perso una volta l’occasione e non vogliono ingaggi di un certo tipo”.