Calciomercato: Verratti resta al Pescara, Borini felice della Roma

Pubblicato il 24 Giugno 2012 - 17:37 OLTRE 6 MESI FA

PESCARA – Fabio Borini alla Roma, Alessandro Diamanti al Bologna: il velo sulle comproprieta’ si alza senza sorprese dell’ultim’ora e l’unico sussulto della giornata lo regala il Pescara che toglie Marco Verratti dal mercato. Per sapere se sara’ bluff o meno si dovra’ attendere il via ufficiale alle compravendite (1 luglio).

Tutto come previsto per la soluzione delle comproprieta’ con le indiscrezioni della vigilia confermate in toto: la Roma la spunta sul Parma per Borini (5,3 milioni contro i 4,2 offerti dai ducali), mentre il Bologna tiene Diamanti e la Fiorentina conferma Lazzari e Kharja, anche se quest’ultimo e’ difficile resti sulle rive all’Arno. Andrea Caracciolo torna a Brescia e Mirko Antenucci, quest’anno al Torino, rientra a Catania.

Fin qui i fatti, il resto rientra negli abituali rumors quotidiani (su tutti la voce che parla di Alessandro del Piero possibile compagno di squadra di Gattuso al Sion) fatta eccezione, come detto, per il Pescara che ha tolto ufficialmente il suo gioiellino dal mercato. La verita’ potrebbe stare nel mezzo, con il talentino che si e’ promesso alla Juventus e la sua societa’ che invece preferirebbe giralo al Napoli la cui contropartita e’ ritenuta piu’ allettante.

Con Diamanti per un altro anno in rossoblu (e con lui Taider), il Bologna avra’ ora mani piu’ libere per cedere Ramirez nel caso arrivasse un’offerta irrinunciabile (”per 20 milioni lo diamo via”, le parole del presidente Albano Guaraldi). Se la ‘bomba’ Cavani pare destinata a non esplodere (nonostante la sontuosa, ventilata offerta della Juve: Giovinco, Matri, piu’ cash), se il potenziale mercato delle punte (Destro, Pazzini, Osvaldo, Maxi Lopez, Ylmaz) resta ancora in stand by, sono i difensori a tenere banco con il Napoli che monitora Gamberini (anche se il suo agente parla invece di Bundesliga e Premier League), Benatia e Miranda, la Roma che non ha ancora sciolto le riserve su Castan e Kjaer, l’Inter che sta limando l’offerta per Silvestre, monitora Cissokho del Lione, pensa di girare il giovane Longo all’Atalanta e sonda l’udinese per Handanovic.

La societa’ friulana non chiude le porte e il patron Pozzo fa sapere di ”aver gia’ disegnato la squadra del prossimo anno”, avendo i sostituti di Isla e Asamoah gia’ in casa: Pereyra e Badu. Resta da capire se altri giocatori corteggiati dalle big prenderanno il largo. Il Napoli insiste per Armero, Benatia e Cuadrado, mentre hanno gia’ la valigia in mano Barreto (Torino) e Floro Flores (Granada).

Le altre pillole della giornata parlano di un interessamento degli svizzeri dello Young Boys per Ljajic, di un Balzaretti ancora incerto sul futuro (Palermo, Lazio, Milan) e di un ritorno di fiamma della Roma per Fernando Gago.

Storari potrebbe finire alla Fiorentina o al Catania. Sul mercato estero la fa da padrona come sempre la Premier League con due megacolpi in canna: Van Persie e Modric, con il lanciere sempre piu’ in orbita City e la stella del Totthenam in predicato di raggiungere Mourinho a Madrid dove invece avrebbero le valigie pronte in 4: Diarra, Xabi Alonso, Carvalho e Altintop.