Cinque in un anno: Cavani signore dell’hattrick

Pubblicato il 19 Settembre 2011 13:38 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2011 13:48

NAPOLI – Edinson Cavani non si ferma piu’. Dopo aver segnato la rete del momentaneo 1-0 in casa del Manchester City in Champions League mercoledi’ scorso, con una tripletta ieri ha steso il Milan, portando i partenopei in vetta alla serie A, in coabitazione con Cagliari, Juventus e Udinese: era dal 1989/90 che il Napoli non partiva a punteggio pieno dopo due giornate di serie A e quell’anno arrivo’ lo scudetto.

In poco piu’ di un anno, da quando e’ approdato a Napoli, e’ la quinta volta che l’attaccante uruguayano segna tre reti nella stessa gara, dopo le triplette realizzate contro l’Utrecht in Europa League e quelle in campionato contro Juventus, Sampdoria e Lazio. Con i gol ai rossoneri, Cavani porta il suo bottino personale in serie A a 63 reti in 146 presenze, ovvero una rete ogni 173,5 minuti giocati, mentre con la maglia del Napoli le marcature sono 37 in 50 apparizioni, ovvero un gol ogni 110,5 minuti giocati (e’ rimasto in campo 4090′).

Gia’ al suo primo anno in Campania, il ‘Matador’ si era iscritto al libro dei record, superando con 26 centri lo storico primato di marcature in singolo campionato di serie A di un giocatore del Napoli, stabilito con 22 reti da Vojak addirittura nel 1932/33. Sempre nel 2010/11, Cavani aveva contributo con i suoi gol a portare il Napoli in Champions League per la prima volta dopo 21 anni, risultando al termine del campionato il giocare piu’ decisivo della serie A con 29 punti portati alla sua squadra grazie alle sue reti determinanti.