Formazioni Inter-Napoli: sfida scudetto al Giuseppe Meazza

Pubblicato il 9 Dicembre 2012 10:35 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2012 10:35

Formazioni Inter-Napoli: sfida scudetto al Giuseppe Meazza

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA “SAN SIRO” – Juventus 35 punti, Napoli 33 ed Inter 31: questa sera a Milano andrà in scena una sfida scudetto tra i nerazzurri ed i partenopei; la classifica non lascia adito ad altre interpretazioni.

Il cammino di Inter e Napoli è stato fino a questo momento molto positivo ed entrambe le squadre hanno superato i loro momenti più difficili.

Andrea Stramaccioni e Walter Mazzarri non stravolgeranno i loro moduli tattici per la partitissima di San Siro e punteranno “sull’usato sicuro”.

Non ci saranno grosse sorprese di formazione perchè la posta in palio questa sera è davvero troppo alta e giovedì scorso, in Europa League, Inter e Napoli hanno fatto giocare le riserve.

Le formazioni di Inter-Napoli:

  Inter (3-4-3): 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 6 Silvestre, 40 Juan Jesus; 4 Zanetti, 21 Gargano, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 99 Cassano, 8 Palacio, 22 Milito. (12 Castellazzi, 27 Belec, 42 Jonathan, 33 Mbaye, 14 Guarin, 17 Mariga, 41 Duncan, 31 Pereira, 11 Alvarez, 7 Coutinho, 88 Livaja). All.: Stramaccioni.

Diffidati: Guarin, Ranocchia.    Squalificato: Samuel.    Indisponibili: Chivu, Mudingayi, Obi, Sneijder, Stankovic.

 Napoli (3-4-1-2): 1 De Sanctis; 55 Gamberini, 28 Cannavaro, 5 Britos; 11 Maggio, 85 Behrami, 88 Inler, 18 Zuniga; 17 Hamsik; 19 Pandev, 7 Cavani. (22 Rosati, 2 Grava, 3 Uvini, 14 Campagnaro, 21 Fernandez, 6 Aronica, 16 Mesto, 4 Donadel, 8 Dossena, 20 Dzemaili, 13 El Kaddouri, 24 Insigne, 9 Vargas).        All.: Mazzarri.

Squalificati: nessuno.    Diffidati: Inler, Vargas, Dzemaili.    Indisponibili: nessuno.    Arbitro: Rizzoli di Bologna.    Quote Snai: 2,40; 3,30; 2,90.

Curiosità su Inter-Napoli.

L’Inter non segna contro il Napoli in gare ufficiali dal 15 maggio 2011 quando, in serie A, impatto’ 1-1 al San Paolo. L’autore del gol nerazzurro fu Eto’o al 15′: da allora si contano i restanti 75′ di quel match, piu’ le intere successive 3 partite vinte dal Napoli, tutte nel 2011-’12: 3-0 esterno in serie A, 2-0 interno in coppa Italia ed 1-0 casalingo in campionato, per un totale di 345′ di digiuno assoluto nerazzurro.

 Yuto Nagatomo, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100/a presenza ufficiale della propria carriera in Italia. Le attuali 99 presenze – collezionate con le maglie di Cesena ed Inter – sono cosi’ suddivise: 78 in serie A, 4 in coppa Italia e 17 nelle coppe europee. Il debutto asssoluto di Nagatomo in Italia risale al 28 agosto 2010: Roma-Cesena 0-0, in serie A.

 Samir Handanovic, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200/a presenza della propria carriera nella serie A italiana. Le attuali 199 presenze sono state collezionate con le maglie di Udinese, Treviso, Lazio ed Inter.

Il debutto di Handanovic in categoria risale al 15 maggio 2005: Udinese-Sampdoria 1-1.

Edinson Cavani e Diego Milito sono i due giocatori ad aver segnato il maggior numero di gol ufficiale con maglie di club italiani nel corso dell’anno solare 2012: il napoletano Cavani ha sin qui segnato 38 reti, l’interista Milito insegue con 28.