Genoa-Milan: polizia rassicurata dal questore

Pubblicato il 8 Maggio 2010 - 15:00 OLTRE 6 MESI FA

Genoa calcio

“L’obiettivo di lungo termine è di assicurare la serena partecipazione agli eventi sportivi da parte delle famiglie, che hanno diritto ad assistere ad uno spettacolo sano.

In questo disegno le segreterie provinciali hanno ottenuto rassicurazioni, in merito all’attuazione di tutte le norme volte ad assicurare l’incolumità dei cittadini e degli operatori di polizia”: si legge in una nota dei sindacati di polizia SIULP, SAP, SIAP, UGL e COISP che hanno incontrato il questore Filippo Piritore, in vista della partita Genoa-Milan. “Si confida anche nel senso di responsabilità delle tifoserie – si prosegue nel comunicato – affinché la manifestazione di domani possa essere un evento di festa e possa rappresentare un esempio per i prossimi incontri”.

I sindacati osservano che “il questore in qualità di Autorità di P.S. è un organo tecnico e quindi non spettano a lui valutazioni politiche sulla disputabilità dell’incontro”. Così “a meno che non insorgano prima e durante la partita turbative dell’ordine pubblico che ne legittimerebbero la sospensione, l’incontro Genoa-Milan verrà giocato”. Secondo quanto scrivono i sindacati il questore “dopo aver dichiarato che l’evento è di rilevante importanza sotto il profilo storico, quale occasione di distensione tra le due tifoserie dopo il tragico evento avvenuto quindici anni fa (l’assassinio di Vincenzo Spagnolo, ucciso da supporter rossoneri ndr.), ha ribadito la sua sicurezza sulla professionalità e capacità delle forze dell’ordine , auspicando che il servizio venga svolto con grande serenità e nel pieno rispetto della legalità. Vista la portata dell’evento, è stato predisposto un idoneo apparato di gestione, non trascurando alcun particolare”.