Germania, allarme arbitro Moreno: Brasile picchia, vogliamo i cartellini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Luglio 2014 20:49 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2014 20:49
Germania, allarme arbitro Moreno: Brasile picchia, vogliamo i cartellini

Moreno Rodriguez espelle Marchisio

ROMA – Non ha visto il morso di Luis Suarez a Giorgio Chiellini. Ma invece di essere rispedito a casa l’arbitro Moreno Rodriguez martedì avrà la responsabilità di fischiare in Brasile-Germania. Una designazione, quella del messicano, che fa discutere. Soprattutto in casa Germania dove non l’hanno presa bene.

A parlare è Hans Flick, vice del tecnico Joachim Loew. Che sceglie di affrontare la questione in modo laterale: non nomina Moreno, non dice di essere preoccupato. Si limita a mandare un segnale chiaro che suona più o meno così: il Brasile picchia, vogliamo tutela. Vorrebbe il vice di Loew che quei cartellini gialli che restano troppo spesso nei taschini si vedessero un po’ di più. Difficile, anzi quasi impossibile: non vuole la Fifa, e men che meno lo vuole alla vigilia della finale.

Il vice di Loew attacca in conferenza stampa:

 “In questo Mondiale viene tollerato molto il gioco duro. E i brasiliani, malgrado la loro tradizione, basano molto il loro gioco sull’agonismo. In alcune occasioni abbiamo notato che la Seleçao gioca al limite del regolamento. Speriamo che sia una partita corretta”. 

E proprio per fare in modo di essere più chiari possibili Flick precisa, e quindi punta ancora più il dito contro il Brasile:

“A me piace il gioco fisico, ma in questo Mondiale ho visto interventi troppo duri. Dobbiamo prepararci a un confronto duro fisicamente, il Brasile è cambiato molto nel suo stile di gioco. Togliamoci dalla testa l’immagine della Seleçao come di un gruppo di artisti”.

A dire il vero Moreno è stato uno dei pochi arbitri che ha usato il cartellino rosso. Ai danni proprio dell’Italia nella partita che ci è costata l’eliminazione. A essere cacciato fu Marchisio: una decisione che in molti hanno definito severa.