Lite Us Open: multa record e squalifica per Serena Williams

La numero uno del mondo si è beccata una multa di 175.000 dollari e due anni di squalifica con la condizionale, secondo quanto ha deciso la Federazione Internazionale Tennis

A settembre aveva litigato furiosamente con l’arbitro in occasione degli Us Open: ora per la tennista Serena Williams è arrivata una superpunizione. La numero uno del mondo si è beccata una multa di 175.000 dollari e due anni di squalifica con la condizionale, secondo quanto ha deciso la Federazione Internazionale Tennis.

La sanzione potrebbe essere ridotta a 82.500 dollari se la tennista statunitense eviterà di ripetere simili performance litigiose almeno fino al 2011. Nei 175.000 dollari sono inclusi i 10.500 dell’ammenda ricevuta contestualmente all’episodio.

«Il 9 novembre 2009 – si legge nel comunicato della Federazione – Serena Williams offese gravemente la giudice» nel corso della semifinale degli US Open contro Kim Clijsters. Serena, dunque, pagherà caro aver contestato quel fallo di piede chiamato dall’arbitro, in effetti aveva detto: “Se potessi ti infilerei la pallina in gola”.

Comments are closed.

Gestione cookie