Milan, Ibrahimovic: “Sono stufo del calcio, presto smetto”

Pubblicato il 5 Ottobre 2011 10:30 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2011 11:15

Zlatan Ibrahimovic (Foto LaPresse)

MILANO – “Il calcio non mi diverte più. Smetterò presto”. Le parole, inaspettate, sono quelle di Zlatan Ibrahimovic.  L’attaccante del Mi­lan è uno dei giocatori più pagati al mondo, lo osan­nano ovunque, ha tifosi in tutto il pianeta, gli allenato­ri lo amano, ma tutto questo non gli basta più. Ibrahimovic parla in Svezia, durante la conferen­za stampa della nazionale gialloblù che punta alla qua­lificazione a Euro 2012 pri­ma contro la Finlandia e poi contro l’Olanda. E spiega questi suoi turbamenti.

“Ora il calcio è più un fatto di routi­ne. E’ un ritmo che ti è en­trato dentro: vai sul campo, ti riscaldi, ti alleni e poi tor­ni a casa. Prima, invece, ca­pitava che rimanessi anche dopo la fine dell’allenamen­to perchè c’era sempre qual­cosa da fare”. Ma quando smettere? Ibrahimovic ha scelto un momento delicato per il Milan per uscirsene con queste parole. I rossoneri sono in crisi e un “caso Ibrahimovic” sarebbe più che deleterio. Specie per una squadra che ora come ora regge il suo attacco proprio sulla tecnica e il fisico del talento svedese. Se fosse questa la sua ultima stagione?