Milan-Napoli, sfida scudetto a San Siro: Ibra sfida Cavani

Pubblicato il 28 Febbraio 2011 11:40 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2011 11:40

MILANO- Milan-Napoli torna ad essere una sfida per lo scudetto: questo non accadeva dai tempi di Diego Armando Maradona contro Marco Van Basten.

Gli eroi di oggi sono Edinson Cavani, tra le fila azzurre,  e Zlatan Ibrahimovic nei rossoneri.

Il Napoli non vince a casa del Milan dal 13 aprile 1986, quando in serie A si impose 2-1 con gol di Giordano e Maradona e rete della bandiera rossonera di Di Bartolomei.

Da allora a Milano si sono disputati 17 incontri ufficiali, con bilancio di 9 successi milanisti ed 8 pareggi. I precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici delle due squadre sono 4 con Mazzarri che finora non ha mai vinto: 2 successi di Allegri e 2 pareggi, lo score. Il Milan ha perduto solo una delle ultime 17 partite disputate in serie A: e’ accaduto lo scorso 18 dicembre quando venne superato in casa per 0-1 dalla Roma. Nelle altre 16 partite lo score rossonero e’ di 11 successi e 5 pareggi. Il Milan non subisce gol in gare interne di serie A dal rocambolesco 4-4 contro l’Udinese del 9 gennaio scorso, con ultima rete friulana di Denis al 90′. Da allora si sommano i tre interi incontri contro Cesena (2-0), Lazio (0-0) e Parma (4-0). Edinson Cavani, autore finora di 20 reti nella serie A 2010/11, e’ a soli 2 passi dal record di marcature stagionali in un campionato di serie A del Napoli: il primato e’ detenuto da Antonio Vojak, autore di 22 reti nel campionato 1932/33.

Il Napoli e’ la squadra della serie A 2010/11 ad aver finora segnato il maggior numero di gol nel quarto d’ora finale di gara: dal 76′ al 90′, recuperi inclusi, sono stati 16 sui 41 totali. Il Napoli ha gia’ vinto 7 trasferte nel campionato 2010/11 ed ha pertanto eguagliato il record in singola stagione di successi esterni in un’annata di serie A. Il primato di 7 successi era gia’ stato raggiunto nei tornei 1933/34, 1986/87 e 1988/89. Michele Pazienza, festeggia, se gioca, le 200 presenze in serie A dove ha esordito il 14 settembre 2003 in Modena-Udinese 0-1. Udinese, Fiorentina e Napoli le maglie da lui indossate in massima divisione. Il Napoli non subisce gol in campionato da 310′, ovvero dal 50′ di Chievo-Napoli 2-0 del 2 febbraio scorso, centro di Sardo. Da allora si sommano i restanti 40′ di quella gara e le intere contro Cesena (2-0 interno), Roma (2-0 esterno) e Catania (1-0 casalingo).