Montolivo ride, Prandelli lo difende: “Aveva mal di pancia”

Pubblicato il 7 Novembre 2011 14:48 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2011 14:48

Riccardo Montolivo, la risata durante il minuto di silenzio

FIRENZE, 7 NOV – ”Siamo tutti imbarazzati”. Cosi’ Cesare Prandelli commenta l’episodio del sorriso di Riccardo Montolivo, ieri a Verona durante il minuto di silenzio per le vittime dell’alluvione di Genova. Gesto istintivo per il quale il centrocampista della Fiorentina si è già scusato, ma che ha tenuto banco anche in Nazionale.

”C’e’ imbarazzo da parte di tutti – ha spiegato il ct – ma quando c’è imbarazzo bisogna dire la verita’. Aveva mal di pancia, ha avuto un sorriso istintivo. Sfido chiunque a credere che durante un minuto di silenzio un giocatore non sia concentrato e che faccia un gesto del genere apposta. Da questo punto di vista è chiusa qui”.

Le scuse di Montolivo. ”Mi sono vergognato – ha detto invece scusandosi il centrocampista viola e della Nazionale – quando ho visto il fotogramma del mio sorriso durante il minuto di silenzio”.

”E’ una smorfia che non ricordo, inspiegabile e del tutto fuori luogo”, aggiunge Montolivo in una dichiarazione diffusa dalla Fiorentina. ”Purtroppo non mi sono reso conto di nulla, neppure che il minuto di silenzio era gia’ iniziato, la tensione del pre-partita puo’ giocare brutti scherzi”, sottolinea il giocatore. Che pero’ non cerca scuse. ”Non ci sono giustificazioni per un gesto cosi’ inopportuno, percio’ mi scuso con tutte le persone che si sono sentite offese e mi stringo a tutti coloro che hanno vissuto questo terribile dramma, specialmente ai familiari delle vittime”.