Napoli, Mazzarri: "Un campionato in salita"

Pubblicato il 20 Novembre 2011 12:58 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2011 13:22

Walter Mazzarri (LaPresse)

NAPOLI – ”Ai miei giocatori che erano giu’ ho detto per me oggi abbiamo vinto 4-0, non abbiamo concesso nulla ed meglio di cosi non vi potevo chiedere nulla”. Lo ha detto il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, analizzando il pareggio di questa sera contro la Lazio.

”Oggi Marchetti – ha ripreso l’allenatore – ha fatto la differenza, oggi si e’ superato ma il calcio e’ fatto cosi’. Ci aspetta un’annata in salita, non ci gira niente bene ma probabilmente tutto quello che abbiamo fatto lo scorso anno fa si che ci sia tanta attenzione nei nostri confronti. Spero che venga un periodo diverso ed i punti persi vengano ripresi. Se dovessimo giocare sempre come stasera pareggeremmo poche volte, dobbiamo continuare cosi”. Il tecnico originario di San Vincenzo si e’ inoltre soffermato sulla rete annullata a Cavani. ”Dal campo ho visto chiaramente l’azione e credo che questa volta anche dalle immagini nessuno possa dire diversamente. Se avessimo segnato in quel momento ci sarebbe stata la vittoria per noi e, forse, visto che loro avrebbero dovuto provare a recuperare si sarebbero aperti piu’ spazi per noi. Loro sono stati bravi a sorprenderci con la difesa a tre”.

Intanto gli azzurri martedi’ tornaranno in campo per la Champions League contro il Manchester City. ”Avremo due allenamenti come ci e’ capitato piu’ volte in questa stagione. Cerchero’ di non caricarli troppo e di dar loro 3-4 input necessari – ha concluso Mazzarri”. Intanto Ezequiel Lavezzi, dai microfoni di Sky ha dichiarato che la squadra ”ha fatto tutto per il possibile per vincere”. ”Stasera Marchetti ha fatto delle parate incredibili – ha sottolineato il ‘Pocho’. C’e’ rammarico per questo pareggio ma gia’ martedi’ abbiamo la possibilita’ di riprenderci e sicuramente ce la faremo. La squadra lotta sempre, al di la’ del risultato”. Soddisfatto del pareggio il tecnico della Lazio, Edy Reja, ex Napoli. ”Prima della gara anche passeggiando nello spogliatoio, uscire dalla scale e vedere pubblico che mi ha manifestato applausi e riconoscimenti mi ha emozionato – ha evidenziato l’allenatore – Con i tifosi azzurri c’e’ affetto reciproco. I napoletani, ovunque mi incontrano, mi ringraziano ancora ed io ringrazio loro per il rispetto che hanno per me. Con la Lazio mi auguro di ripetere le stesse stagioni fatte qui conseguendo ovviamente risultati piu’ importanti”. Il tecnico ha poi analizzato la gara dicendosi soddisfatto del pareggio. ”Nel primo tempo tutti e due le squadre hanno fatto bene mentre nel secondo i partenopei ci hanno pressato.

Noi abbiamo creato poco rispetto alle altre volte ma tra l’assenza di Klose e giocatori che non stavano bene come Rocchi che veniva da un infortunio, Sculli ha corso e non potevo chiedere di piu’ nelle condizioni in cui eravamo. Andare via da Napoli e non prendere goal nella condizione in cui eravamo va piu’ che bene. Spero che Prandelli tenga Marchetti in considerazione. Non e’ la prima gara che gioca a questi livelli. Sono molto soddisfatto anche per quelli che hanno meno spazio e oggi hanno fatto bene”.