Serie A, Napoli-Udinese

Pubblicato il 17 Aprile 2011 20:30 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2012 12:22

NAPOLI- Serie A, Napoli-Udinese

Le formazioni ufficiali della partita dello stadio San Paolo della città di Napoli:

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Ruiz; Maggio, Pazienza, Yebda, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disp.: Iezzo, Aronica, Santacroce, Gargano, Mascara, Zuniga, Lucarelli. All.: Mazzarri

UDINESE (4-4-1-1):
Handanovic; Benatia, Zapata, Domizzi Pasquale; Isla, Inler, Pinzi, Armero; Asamoah; Denis. A disp.: Belardi, Coda, Angella, Battocchio, Cuadrado, Vydra, Corradi. All.: Guidolin

Cavani è il calciatore più decisivo della serie A 2010-´11: sono 29 punti, sui 65 del Napoli, portati alla causa campana dai gol del bomber uruguayano, pari al 44.6% del dato complessivo. Da quando la serie A è tornata a 20 squadre – a partire dalla stagione 2004-´05 -, il record a fine campionato di punti portati grazie ai propri gol decisivi è di 30 punti, realizzato da Del Piero alla Juventus nel 2004-´05, da Toni alla Fiorentina nel 2005-´06 e da Ibrahimovic all´Inter nel 2008-´09. Quindi Cavani è -1 dal record.

Il Napoli ha vinto finora 20 delle 32 gare disputate nella serie A 2010-´11: si tratta della seconda miglior performance stabilita dai campani nella loro storia in serie A. Il record del club campano è di 21 affermazioni stabilito nel 1989-´90, anno del secondo tricolore partenopeo, che questa sera potrebbe essere bissato.

Il Napoli non perde in casa dallo scorso 25 ottobre quando, in serie A, il Milan si impose per 2-1. Nelle seguenti 16 partite prese in esame lo score casalingo campano è di 12 successi e 4 pareggi (tutti per 0-0).

Pesa in casa friulana l’assenza della coppia Sanchez-Di Natale. Interessanti le vincite in caso di vittoria larga per gli uomini di Mazzarri

Senza Di Natale e Sanchez al San Paolo si fa veramente dura. L’Udinese prova a tenere vivo il sogno Champions, ma per il faccia a faccia con il Napoli le chance del blitz sono solo a 5,00. Tabellone in discesa, invece, per gli azzurri, imbattuti da cinque turni e reduci da quattro vittorie di fila.