Gli spagnoli danno la cittadinanza onoraria al polpo Paul: gli argentini invece lo vorrebbero frullare

Pubblicato il 15 luglio 2010 5:00 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 23:04

La comunità spagnola Carballiño ha nominato Paul, il polipo di Oberhausen, cittadino onorario della Spagna per avere predetto la vittoria della squadra iberica su quella tedesca alla finale dei mondiali di calcio.

L’animale è diventato molto ambito, tanto che un gruppo di uomini d’affari spagnoli lo vorrebbe portare al Festival gastronomico di Carballino, nel nord-ovest del Paese, mentre il produttore di “Big Boss”, versione indiana del “Grande Fratello”, vorrebbe seriamente ingaggiarlo per fargli profetizzare chi sarà il candidato ad uscire dalla casa.

Il mollusco di fama mondiale non gode però delle stesse simpatie in Argentina. Lì, infatti, nel corso della trasmissione “Un mundo perfecto”, il presentatore Roberto Pettinato ha messo un polpo nel frullatore ed ha accompagnato il gesto con le parole “Eccolo qui il polpo nazista che ci ha fatto tanto male”.

Secondo la ‘biografia’ ufficiale diffusa sinora dalla struttura di Oberhausen però, Paul sarebbe originario di Weymounth, in Inghilterra, mentre altra versione dei fatti sarebbe stata data da Verena Bartsch, addetta del parco acquatico tedesco che si occupa dell’animale, secondo la quale avrebbe pescato lei stessa il cefalopode nelle acque dell’Isola d’Elba.

In ogni caso, al momento Paul non corre nessun rischio perché dall’acquario di Oberhausen replicano di “non avere nessuna intenzione di cedere il loro pezzo pregiato” e l’ignaro animale nuota nel suo acquario arricchito da un nuovo e prezioso oggetto d’arredamento, una riproduzione della coppa del mondo: se l’è meritata.