Festival di Sanremo, Virginia Raffaele show nei panni della Vanoni FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 febbraio 2015 23:48 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2015 23:48

SANREMO – Virginia Raffaele strega l’Ariston con una esibizione esilarante. Non poteva perdere l’occasione di presentarsi come Ornella Vanoni, uno dei numeri più conosciuti del suo repertorio.

La Vanoni della Raffaele è irrefrenabile, canta i suoi classici ma anche “L’ombelico del mondo” di Jovanotti e improvvissa un “mi raderò l’aiuola” di Gianluca Grignani, strapazza i musicisti dell’orchestra, racconta quando faceva l’amore con Strehler e con Gino Paoli, (“con Gino andavamo sul deltaplano, siamo atterrati sull’ombrellone di Tony Renis ed è nata ‘Grande Grande Grande’), quando entrava nel camerino dei Camaleonti, (“mi spogliavo e non vedevo nessuno …”), “scusa – dice a Conti – prima Al Bano e gli Spandau Ballet ora la Vanoni: ma cos’è Cocoon?”.

“Non cominciate a rompere con la storia dei soldi in Svizzera, che Mina vive a Lugano da 40 anni e non le dice niente nessuno”. Poi si scatena dirigendo l’orchestra a colpi di “Guerre Stellari” e lancia pure via la bacchetta del direttore.