Picchiò e rapinò “Le Iene”: Cassazione gli conferma la condanna

Pubblicato il 16 Dicembre 2009 16:21 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2009 16:21

le-iene-show-2009Confermata, dalla Cassazione, la condanna a 16 mesi di reclusione e 500 euro di multa, oltre al risarcimento dei danni che sarà liquidato in separato giudizio, nei confronti di Alessandro S., un uomo di 26 anni che cercò di ostacolare un’intervista delle Iene al ginecologo della moglie.

L’uomo, il 3 febbraio 2006, ebbe un alterco con il giornalista e l’operatore del programma televisivo di Italia 1, picchiò Mauro I. e sottrasse la telecamera a Giulio G., che stava riprendendo con la telecamera. Senza successo, in Cassazione, Alessandro S. ha contestato la condanna inflittagli dalla Corte d’Appello di Napoli il 27 settembre 2007, a conferma della decisione di primo grado. I

Supremi giudici, infatti – sentenza 47686 – hanno ritenuto legittimamente utilizzabili, contro di lui, proprio le riprese effettuate dall’operatore delle Iene, che mostravano l’aggressione perpetrata dall’imputato ai danni dei due inviati del programma televisivo.