Valentina Persia ricorda il compagno Salvo, morto nel 2004: “Mi dimostra ancora di essermi vicino”

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 8 Maggio 2021 9:54 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2021 9:54
Valentina Persia compagno

Valentina Persia ricorda il compagno Salvo, morto nel 2004: “Mi dimostra ancora di essermi vicino”

Valentina Persia ha regalato attimi di grande commozione nell’ultima puntata de L’Isola dei Famosi. Nel corso della quindicesima puntata del reality, la comica ha ricordato il compagno Salvo, scomparso prematuramente nel 2004.

Valentina Persia ricorda il compagno Salvo, morto prematuramente

“Mi aveva preparato alla sua dipartita, da quando siamo stati insieme gli infarti sono stati cinque e sapeva che sarebbe morto da solo. Mi proteggeva e vivo nella casa che avevamo costruito insieme per sposarci, una casa piena di amore”.

“Mi ha reso una donna forte e migliore”, prosegue Valentina Persia ricordando tutto il calore che l’uomo ha saputo darle prima della sua morte. “Non mi sono più innamorata, ma non perché mi sono chiusa. Non sono mai andata in giro per rimorchiare, quando mi innamoro arrossisco e sono una che scappa quando si innamora perché non voglio darla vinta”.

Poi lancia un messaggio: “Ho avuto il privilegio di conoscere che cosa significa amare e questa grande fortuna la auguro a tutti i miei compagni e a tutte le persone che non credono nell’amore perché quando meno te lo aspetti arriva”. Infine il ricordo: “Ci sarai sempre amore, sempre”.

Valentina Persia in lacrime racconta la morte compagno

Un dolore enorme quello vissuto da Valentina Persia. L’uomo era un architetto. “Ho avuto l’amore, l’ho avuto per quattro splendidi anni – aggiunge l’attrice -: ho amato tantissimo e sono stata amata, e sono contenta di questo. Lui era una persona fantastica che adorava il mio modo di fare e rideva delle mie battute; e soprattutto gli piaceva che io facessi sorridere la gente. Quindi, continuo con il mio lavoro e lo faccio pensando sempre a lui, lo faccio in suo onore. Ci sono persone che impiegano una vita a dispensare il bene che hanno dentro: lui lo ha fatto tutto in una volta. E io ho avuto la fortuna di incrociare il suo cammino e di condividere una parte della mia vita con lui”.

 

In questo articolo parliamo anche di: