Isis, italiani con i combattenti curdi a Kobane: voci siciliane in un video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2014 10:31 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2014 10:32
Isis, italiani con i combattenti curdi a Kobane: voci siciliane in un video

Isis, italiani con i combattenti curdi a Kobane: voci siciliane in un video

DAMASCO – Ci sono degli italiani al fianco dei combattenti delle Unità di difesa curde (Ypg) impegnati a Kobane, in Siria, per cercare di fermare l’avanzata dello Stato Islamico? E’ quanto fanno pensare le voci che si sentono in un video segnalato da #freebartallah. 

Nel filmato si vede Arin Mirkan, la combattente curda che si è fatta saltare in aria per non cadere nelle mani dei miliziani dell’Isis. Alle sue spalle si vede un uomo e si sente la voce di altri uomini. Uno di loro ad un certo punto dice, con spiccato accento siciliano: “E che ti devo dire”.

L’ipotesi che ci siano italiani a combattere al fianco dei curdi, del resto, non è così peregrina. Diversi sono gli italiani che si sono arruolati con i fondamentalisti islamici.

Intanto, dopo gli ultimi attacchi dei miliziani sunniti dell’Isis, solo rallentati dai raid aerei della coalizione internazionale a guida americana, la Turchia ha aperto agli Stati Uniti le proprie basi aeree. Nella città di Kobane ci sono ancora 12mila civili. Se l’Isis riuscisse a conquistare tutta la città sarebbe quasi certamente un massacro.