Maierato (Vibo Valentia): frana la montagna, sgombrato il paese

La decisione di sgomberare tutti gli abitanti di Maierato in provincia di Vibo Valentia è stata presa a scopo precauzionale dal sindaco, Sergio Rizzo, che ha definito lo scenario “apocalittico”

Un’altra frana, un altro smottamento della terra nel Mezzogiorno flagellato dalla pioggia e da decenni di incuria e abusivismo: in Calabria è stato evacuato un paese alle porte di Vibo Valentia, Maierato, per il cedimento di un costone della montagna che lo sovrasta. Si assisterà quindi al purtroppo già visto film delle frenetiche operazioni di salvataggio, della sistemazione degli sfollati in un contesto di perenne attività emergenziale. Ed è facile prevedere il ricorso all’azione salvifica della Protezione Civile.

L’evacuazione in massa di tutti gli abitanti di Maierato, paese di 2.300 persone in provincia di Vibo Valentia, è in corso dalla mattinata del 16 febbraio, dopo che ieri 15 febbraio, come mostra il video qui di seguito,  un intero costone della montagna che si trova a ridosso del centro è franato mettendo in pericolo numerose abitazioni.

La decisione è stata presa a scopo precauzionale dal sindaco, Sergio Rizzo, che ha definito lo scenario “apocalittico”. «La frana – ha detto il sindaco – minaccia una parte importante del paese e vista l’incertezza delle condizioni meteo abbiamo deciso di non rischiare». Le prime 370 persone sono state allontanate dalle loro abitazioni già ieri sera, ma da oggi 16 è cominciato lo sgombero di tutto il paese.

Intanto, la Commissione nazionale grandi rischi ha deciso di fare un sopralluogo nella mattinata del 16 febbraio a Maierato per verificare lo stato della frana.

Per fronteggiare la situazione, la Prefettura ha predisposto centinaia di posti letto e dalla protezione civile sono giunti quattro tir carichi di letti. Delle 370 persone evacuate già da ieri sera, solo una cinquantina hanno comunque richiesto assistenza e sono stati sistemati nella scuola di polizia. Tutti gli altri si sono sistemati da amici e parenti.

Alle operazioni di soccorso sta partecipando anche la Croce rossa che ha avviato un censimento della popolazione di Maierato per stabilire gli interventi successivi. un centinaio di posti letto sono disponibili della scuola di polizia, mentre altri 200 posti sono stati predisposti nel palazzetto dello sport di Vibo Valentia ed altri 400 sono in via di sistemazione al palatenda.

A Maierato, la Croce rossa ha anche allestito un posto medico avanzato operativo ed autonomo mentre una cucina da campo i grado di preparare circa 600 pasti è pronta ad arrivare dal comitato provinciale della Croce rossa di Crotone.

Per quanto riguarda invece le frane che hanno colpito la provincia di Messina la giunta regionale ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità per i comuni dei Nebrodi. Lo stesso provvedimento riguarda anche parte della provincia di Palermo interessata da fenomeni di dissesto.

Gestione cookie