La politica e il clima: la rappresentazione di Greenpeace a Palazzo Chigi

Pubblicato il 7 Dicembre 2011 12:13 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2011 12:14

ROMA – In contemporanea con la protesta di Greenpeace del 6 dicembre davanti Palazzo Chigi a Roma, due attori hanno messo in scena la rappresentazione della politica che si rifiuta di cambiare. Vestiti e truccati come se fossero in un film in bianco e nero, hanno risposto alle domande dei giornalisti come se il problema del caos climatico non li riguardasse.

Alle loro spalle, intanto, gli attivisti dell’associazione ambientalista stavano aprendo in Piazza Colonna un grande striscione con una foto della tragica alluvione di Genova dello scorso 4 novembre e il messaggio: “Il clima cambia. La politica deve cambiare”. Altri attivisti hanno scalato due lampioni davanti al palazzo sede del Governo con il messaggio: “A Durban salviamo il clima”. Mentre il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini è a Durban, in Sud Africa, per rappresentare l’Italia alla conferenza delle Nazioni Unite sul clima, Greenpeace chiede al nuovo governo italiano di cambiare la politica climatica del Paese in difesa degli incentivi alle rinnovabili.

Sul sito dell’organizzazione è possibile firmare la petizione “Manda al ministro Clini una cartolina dal caos climatico” per chiedere impegni concreti a Durban: http://www.greenpeace.it/durban/.