Pugile Evander Holyfield: “Omosessualità? E’ una malattia che si cura” (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 gennaio 2014 16:13 | Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2014 16:13
Pugile Evander Holyfield: "Omosessualità? E' una malattia che si cura" (video)

Pugile Evander Holyfield: “Omosessualità? E’ una malattia che si cura”

LONDRA – “Se tu nasci con un difetto a una gamba, vai dal medico e ti curi. Per l’omosessualità è la stessa cosa”. Evander Holyfield, ex campione del mondo di pugilato, in un commento durante la trasmissione ‘Celebrity Big Brother‘ ha paragonato l’omosessualità ad una malattia che può essere curata.

Le parole dell’ex re dei pesi massimi hanno scatenato inevitabili polemiche e l’ex pugile è stato costretto a scusarsi, ma la sua partecipazione al programma televisivo è stata confermata dalla produzione.

Tutto è cominciato con una conversazione tra il pugile a cui Mike Tyson staccò un pezzo di orecchio con un morso e l’attrice Luisa Zissman. A un certo punto il discorso è caduto sul tema dell’omosessualità e del perchè molti atleti gay non facciano outing. La donna dice a Holyfield: “Credo che sia profondamente sbagliato che quasi nessuno si faccia avanti nel mondo dello sport”.

Un’affermazione a cui l’ex campione ha risposto: “Che cosa sarebbe buono? Questa non è mica una cosa normale. La Bibbia mostra che cosa è giusto e cosa è sbagliato. Se nasci con un difetto a una gamba, vai dal medico e cerchi di curarlo. Questa è la stessa cosa”.

La frase ha scatenato le polemiche e i produttori hanno strigliato l’ex pugile ”per il suo comportamento e il suo linguaggio inaccettabili” e gli è stato chiesto di considerare con estrema attenzione ”i possibili effetti di certe sue affermazioni all’interno della casa”.