YOUTUBE Benevento allagata, maltempo e danni: Calore esonda

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2015 8:39 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2015 8:39
Benevento, maltempo e danni: Calore esonda (foto Ansa)

Benevento, maltempo e danni: Calore esonda (foto Ansa)

BENEVENTO – Due persone sono morte per cause legate al maltempo nel Beneventano. A seguito alla tracimazione per oltre due metri del fiume Calore, in vari punti sono decine le auto rimaste sommerse e grossi disagi si registrano alla mobilità. Sono decine le richieste di soccorso ai vigili del fuoco. Molti gli sfollati. Centinaia di volontari al lavoro con ramazze per ripulire le strade. Per assicurare assistenza a tutti i cittadini che sono stati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni, il Comune ha allestito un centro di prima accoglienza. In campo anche la Caritas che ha accolto 35 famiglie nel suo dormitorio. Disposta la chiusura delle scuole per venerdì e sabato 17 ottobre. In diversi Comuni della zona vietato l’uso di acqua dai rubinetti.

“Per fronteggiare l’emergenza è in arrivo l’esercito”. Così il sindaco di Benevento Fausto Pepe che parla di una “intera città martoriata”. “Nella zona alta ci sono stati smottamenti – ha spiegato – mentre la zona bassa è sommersa dall’acqua per l’esondazione dei fiumi Calore e Sabato. Stiamo lavorando per arginare i danni alle”.

Al momento le vittime accertate a Benevento sono due, un uomo e una donna. Quest’ultima, una 70enne, è stata travolta dall’acqua nella propria abitazione a Pago Veiano. Nella contrada Varoni di Montesarchio, il titolare di un deposito è morto invece per un malore mentre ripuliva lo scantinato allagato.