agenzie

Prostituzione, addio legge Merlin. Nuovo ddl: tutte le novità

Prostituzione, addio legge Merlin. Nuovo ddl: tutte le novità

Prostituzione, addio legge Merlin. Nuovo ddl: tutte le novità

ROMA – Prostituzione, addio legge Merlin: il disegno di legge firmato dalla senatrice del Pd Maria Spilabotte prevede la libertà, per chi lo voglia, di esercitare il mestiere in casa o in aree pubbliche ad hoc, dopo l’ottenimento dell’autorizzazione e di un certificato di idoneità psicologica che attesti che davvero si vuole fare la prostituta. Sono alcune delle novità del ddl riportate dall’agenzia Public Policy. 

“La prostituzione in sé, si legge ancora nella relazione, non deve essere ritenuta un reato, e chi decide liberamente di prostituirsi in casa deve poterlo fare”.

Il documento che autorizza l’esercizio, e che costerà 6mila euro per l’attività full time e 3mila per quella part time, dovrà essere rilasciato dalla Camera di Commercio dopo che la persona ha ottenuto il certificato di idoneità psicologica rilasciato dalla Asl che attesti “la effettiva volontà personale ad esercitare la professione” e quindi stabilisca l’assenza di costrizione.

Il mestiere potrà essere esercitato o direttamente in casa o in aree pubbliche individuate dagli enti locali. Le prostitute saranno obbligate ad usare il profilattico.

Nello stesso ddl è inserita anche la norma che prevede l’obbligo, per le scuole medie, di dedicare almeno 20 ore all’anno all’educazione sessuale e alla prevenzione, per promuovere comportamenti sessuali sicuri e rapporti protetti dal preservativo.

 

 

 

 

To Top