Capitano Ultimo ricorda il Carabiniere ucciso a Cagnano Varano: standing ovation alla convention Fratelli d’Italia VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 aprile 2019 10:29 | Ultimo aggiornamento: 15 aprile 2019 10:34
capitano ultimo fratelli d'italia

Capitano Ultimo ricorda il Carabiniere ucciso a Cagnano Varano: standing ovation alla convention Fratelli d’Italia

ROMA – Il Capitano Ultimo si collega via Skype al Lingotto di Torino alla convention di Fratelli d’Italia con il volto coperto. Ultimo parla della morte del maresciallo dei Carabinieri Vincenzo Di Gennaro ucciso da un pregiudicato a Cagnano Varano in provincia di Foggia e riceve una standing ovaion da parte dei delegati presenti alla conferenza programmatica di FdI. 

Capitano Ultimo è il Carabiniere che contribuì alla cattura di Totò Riina.  

La morte di Vincenzo Di Gennaro, 47 anni, è avvenuta a Cagnano Varano. Subito dopo gli spari è stato arrestato un uomo, un pregiudicato di 67 anni, ritenuto responsabile dell’uccisione del maresciallo. Nella sparatoria è stato ferito anche un altro militare, che si trovava in auto insieme con il maresciallo Di Gennaro: è stato raggiunto di striscio ad un braccio e ad un fianco dai proiettili. Ha 23 anni e le sue condizioni non destano preoccupazione.

“Ve la farò pagare“. E’ quanto avrebbe affermato dopo un controllo dei carabinieri avvenuto qualche giorno fa Giuseppe Papantuono, il pregiudicato di 64 anni che questa mattina ha ucciso il maresciallo Vincenzo Di Gennaro e ferito il militare Pasquale Casertano. Minacce che il pregiudicato avrebbe fatto dopo aver saputo della denuncia che sarebbe scattata perché era stato trovato in possesso di quattro dosi di cocaina. 

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev