Crans Montana, valanga travolge sciatori sulle Alpi svizzere: 4 estratti dalla neve

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2019 16:29 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2019 19:24
Valanga Crans Montana: dispersi sciatori sulle Alpi svizzere

Crans Montana, valanga travolge sciatori sulle Alpi svizzere: 12 dispersi

ROMA – Una valanga ha travolto diversi sciatori a Crans Montana, sulle Alpi svizzere, nel primo pomeriggio del 19 febbraio. A darne la notizia è stata la polizia del Cantone Vallese, dove è avvenuto il fatto, precisando che i soccorritori sono al lavoro per recuperare i dispersi sotto la neve. Quattro dei 12 sciatori dispersi sono stati estratti vivi dalla neve dai soccorritori.

Secondo una prima ricostruzione, il gruppo di sciatori stava percorrendo una pista segnata nella zona chiamata Plaine-Morte, quando la slavina si è staccata dalla montagna e li ha travolti. Subito sono scattati i soccorsi e dopo ore di ricerche quattro persone sono state estratte dalla neve, ma non è chiaro se siano vivi o morti.

Nei soccorsi sono impegnati i vigili del fuoco, quattro elicotteri, i cani e dei militari. La neve ha ricoperto il fondo della pista Kandahar per circa tre-quattrocento metri. Tra dieci e dodici persone potrebbero essere ancora sepolte, ha confermato il presidente di Crans-Montana, Nicolas Féraud. “Siamo scioccati – ha detto – e speriamo in un esito positivo per loro”.

Le informazioni restano al momento frammentarie e i soccorritori, da parte loro, non hanno voluto quantificare il numero di persone sepolte dalla neve. “Possono essercene quindici come zero”, ha detto un membro della colonna di soccorso. A complicare le ricerche le condizioni della neve, molto compatta. 

 
La polizia vallese ha reso noto che “diverse persone sono state tratte in salvo” in seguito alla valanga che si è abbattuta il 19 febbraio nella stazione di Crans Montana, sulle Alpi Svizzere. I soccorritori hanno utilizzato gli elicotteri, ha detto il portavoce della polizia vallese, Steve Leger, aggiungendo che non è ancora chiara l’entità delle ferite delle persone recuperate. Una conferenza stampa è in programma più tardi.